[BeBio#7]: Piedini di fata!

14:26

Ebbene si, la rubrica BeBio è tornata! Se non ne sapevate nulla, vi invito a cliccare sul link così da avere più info sui nuovi cinque, imperdibili, appuntamenti!


In questo appuntamento i protagonisti sono i piedi e le gambe; nello specifico, tutto ciò che facciamo per curare i nostri piedi e renderli morbidi morbidi.
Inizio dicendo che io odio i miei piedini, anzi piedoni! Esteticamente non sono belli, però in estate non rinuncio ai sandali neanche in cambio di rossetti quindi mi prendo cura di loro. Non faccio chissà cosa, lo stretto necessario, perchè non ho grandi problemi (ad es. calli), giusto secchezza nella zona del tallone.


Compagna di avventura è sicuramente la pietra pomice. La utilizzo da due anni con soddisfazione, ogni volta dopo aver fatto la doccia perchè i piedi sono ben bagnati e la pelle secca può essere rimossa con più facilità. Non strofino mai con troppa veemenza per paura di farmi male; subito dopo applico la crema idratante della Lavera. E' una crema come tante, la presi tempo fa per il basso prezzo, niente di che, a mio parere, rispetto ad una normale crema idratante. In estate non sempre la metto, soprattutto quando fa troppo caldo perchè inevitabilmente i piedini sudano; la sera, prima di dormire, è uno step che non manca. In inverno, dopo aver applicato la crema idratante, metto subito i calzini, cosicchè il potere assorbente è maggiore.
In base alle mie esigenze, a seconda se ho le gambe e i piedi gonfi, mi concedo un bel pediluvio fai da te: basta una bacinella abbastanza capiente, acqua calda (inverno) o a temperatura ambiente, sale da cucina. Non ho oli essenziali, ma ho letto in giro che alcuni di questi, la lavanda, la menta, l'eucalipto, sono ottimi. Nell'acqua tiepida metto il sale da cucina, lo lascio sciogliere e poi immergo i piedi e le caviglie. Il sale ha funzione drenante e riduce il gonfiore.
Le unghie le accorcio sempre con la lima di cartone, non le taglio mai perchè purtroppo si sfaldano e rompono, facendomi male.

Le gambe.
Purtroppo soffro di ritenzione; le gambe, dopo una giornata sempre in piedi o eccessivamente calda, sono gonfie e pesanti. Ancora non ho trovato una crema adatta, consigliatemene una vi prego! :D 
Quando sono in giro, porto con me l'acqua termale così da spruzzarla ogni volta che ne sento il bisogno. Al supermercato ho trovato questi integratori a base di gambo d'ananas, adatto al microcircolo. Nello specifico il gambo d'ananas contiene la bromelina, che ha potere antinfiammatorio, antitrombotico e drenante; il meliloto è specifico per contrastare la cellulite, la ritenzione idrica e i disturbi circolatori. Un leggero miglioramento l'ho notato (non può fare miracoli si sa), comunque è un buon integratore visto che contiene anche la vitamina C. Proverò anche la versione ai mirtilli, per notare eventuali differenze.


Questo è tutto! Ditemi cosa ne pensate e quali sono i vostri segreti di bellezza ^.^

Ci vediamo il 15 settembre con il bebio#8: sotto questo sole!

You Might Also Like

4 commenti

  1. i pediluvi dovrei riprendere a farli anche io :D

    RispondiElimina
  2. se sono particolarmente secchi puoi mettere l'olio di mandorle dolci ,io faccio così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo sono allergica all'olio di mandorle dolci :(

      Elimina

Visualizzazioni totali